REGOLAMENTO E CONDIZIONI MERCATI DELL’ARTIGIANATO

 

Gentili Signore, egregi Signori,

Il Comitato organizzatore dei mercati dell’artigianato del Ticino e gastronomia del territorio in Vallemaggia ha elaborato il presente regolamento tenendo conto dell’esperienza acquisita nelle precedenti edizioni e delle osservazioni degli espositori stessi. Il suo scopo è quello di semplificare il lavoro degli organizzatori e rendere il mercato più piacevole e meno stressante a tutti i partecipanti.

 

Iscrizioni

- L’iscrizione sarà accettata unicamente a pagamento avvenuto. Vi invitiamo ad allegare la prova del pagamento al        formulario d’iscrizione.

- In caso il Comitato non accettasse l’iscrizione, verrà effettuato il rimborso della tassa.

- La conferma dell’iscrizione verrà mandata circa 1 mese prima,  per posta elettronica.

- In caso di mancata partecipazione la tassa d’iscrizione non verrà rimborsata.

- I mercati si terranno sempre all’esterno. Nel  caso il Comitato decidesse di annullare il mercato (a causa di      forti piogge o forte vento) la tassa d’iscrizione non verrà rimborsata ma verrà trattenuta per compensare le      spese d’organizzazione.

 

Organizzazione e logistica

- Le bancarelle sono limitate. Le iscrizioni verranno accettate in ordine di pagamento.

- All’esaurimento delle stesse, il Comitato provvederà a fornire dei tavoli

- Ogni espositore troverà la bancarella a lui riservata contrassegnata con il nome. Lo spazio espositivo non può              essere scambiato o subaffittato.

- E’ permesso aggiungere un piccolo tavolo laterale o davanti solo se lo spazio lo permette e non disturba la                    bancarella vicina.

- In caso di necessità, prevedere delle prolunghe per attaccarsi ai punti di distribuzione della corrente elettrica.

- L’accesso diretto alle bancarelle con gli autoveicoli non è garantito, prevedere eventualmente un carrello.

- La presenza degli artigiani/produttori deve essere assicurata durante tutta la durata del mercato.

 

Vendita

- L’artigiano deve garantire che la merce esposta sia di qualità, fabbricata in Ticino con materiali possibilmente del          Territorio.

- Sono ammesse unicamente derrate alimentari debitamente confezionate.

- La vendita di qualsiasi commestibile o bibite da consumarsi all’istante è unicamente consentita previa                            autorizzazione del Comitato organizzatore.

- Non sono accettate lotterie, riffe e pesche benefiche.